Ricominciare da capo….

zannetti carlo
Carlo Zannetti: link utili (Spotify, Deezer, Youtube)
1 Dic 2018
zannetti carlo venezia

Certo ne è passato di tempo, da quando fumavo due pacchetti di sigarette al giorno e bevevo whisky nei peggiori locali d’Italia.
Anche se oggi stento a crederlo, ero io! Già ero io!
D’altra parte ho cominciato a ragionare sul fatto che gli anni scorrono inesorabili solo alcuni anni fa.
Allora pensavo che il tempo si fosse bloccato, pensavo di essere invincibile, immortale e che la mia vita sarebbe andata sempre bene.
Mi immaginavo sposato, con figli, e soprattutto pensavo di aver incontrato la persona giusta.
Ero come addormentato, un attore che viveva una vita parallela ad un’altra vita.
Poi un bel giorno mi trovai solo, in un appartamento non arredato appena preso in affitto e non riuscii più ad orientarmi.
Ricordo il silenzio atroce di quella casa, il cominciare a mangiare da solo, e il desiderio crescente di ribellarmi a quel genere di vita che non faceva per me.
Il destino cominciò così a giocare a dama con me, e mi fece incontrare alcune persone. Io mi sentivo proprio come una pedina. Arrivai in un luogo ed ebbi la fortuna di incontrare una persona che aveva un progetto artistico in mente, una persona molto intelligente, molto sola, molto affettuosa. Diventammo amicissimi.
Questa persona mi spianò la strada.
L’unica domanda alla quale non riuscivo ancora a trovare la risposta giusta, era: “Per quale motivo dovrei ricostruire tutta la mia vita? La risposta di questa persona era: “ Ma come Carletto ( lei mi chiamava cosí) , devi farlo per te!”.
Ci sono persone che non possono essere egoiste, ci sono persone che stanno bene solo quando si possono prendere cura di una persona, ci sono persone che non si divertono come si divertono gli altri.
La risposta giusta era lí di fronte al mio naso! Per quale motivo dovrei ricostruire tutta la mia vita? Per la musica, per l’arte, per un possibile grande amore.
Se state male e non sapete più cosa fare della vostra vita, vi consiglio di pensare a cosa vi piaceva fare da bambini. Ricominciate da capo. Io a dodici anni già suonavo e cantavo con grande passione…
Nel 1995 scrissi “Susy per sempre” ripubblicata pochi giorni fa, in versione chitarra e voce. Da notare la dedica finale…. Susy per sempre videoclip
Ho rivissuto quel momento dopo tutti questi anni, è stata una grande emozione.. Susanna era leggera e bella come una farfalla che si posa sulla tua mano in un soleggiato pomeriggio di marzo.
Poi piano piano è arrivato tutto quello di cui avevo bisogno, anche se Susanna non si rivelò essere la persona giusta per me, o viceversa.
La mia grande amica avrà per sempre la mia più grande riconoscenza.
La musica è la mia vita.
L’amore più grande della mia vita? Ho incontrato una persona che non avrei mai e poi mai pensato di incontrare! I dettagli? Nel prossimo racconto…..